close
BEAUTY

CapilClinic: trapianto capelli in Turchia come funziona

In  questi ultimi anni, per combattere i problemi di calvizia, sono tanti gli uomini e le donne che ricorrono al trapianto di capelli. Rinfoltire la propria chioma significa risolvere un problema di carattere puramente estetico. Per molti  coprire quelle zone in cui i capelli non crescono più è un qualcosa di molto importante. Per questo esiste il trapianto di capelli, che soddisfa a pieno questa esigenza. 

Trapianto di capelli: come funziona

Il trapianto di capelli, o meglio ancora autotrapianto, non è una cura, lo sanno molto bene le persone che dopo un trapianto di capelli vedendosi nuovamente diradati o con risultati non soddisfacenti, ripetono l’intervento più volte. Il trapianto di capelli è la soluzione ideale solo se eseguito su una vera condizione di salute e solo dopo aver curato la calvizie personale alla base. Se il trapianto di capelli è inteso come una cura della calvizie non potrà mai fornire un risultato definitivo e di buon valore estetico nel medio/lungo periodo. 

Trapianto di capelli in Turchia

CapilClinic: trapianto di capelli in Turchia come funziona

Da diversi anni sono moltissimi gli italiani che decidono di sottoporsi ad un trapianto di capelli in Turchia. Si tratta di un trend che interessa tutto il mondo. La Turchia è il paese dove si realizzano più trapianti di capelli, circa 5 mila ogni mese secondo recenti stime. Il numero delle cliniche che offrono il trapianto di capelli in Turchia aumenta costantemente, così come la richiesta da parte del pubblico. Una fra tutte è sicuramente la  CapilClinic, lavora in esclusiva con il Gruppo Acibadem, l’organizzazione sanitaria più importante in Turchia e la seconda a livello mondiale. Dispone dei professionisti più qualificati e i migliori strumenti per l’innesto di capelli in Turchia. Utilizzano sempre le ultime tecniche e progressi del settore.

Viaggiare tanto lontano da casa per sottoporsi ad un qualsiasi intervento può generare dubbi, perciò il team CapilClinic si  occupa di tutto e garantisce un’ équipe medica altamente qualificata per questo tipo di procedimento.

Il trapianto di capelli in Turchia è più economico

  1. In Turchia non c’è l’euro, ma la moneta è la Lira turca, (che ha un valore molto inferiore all’euro) questo fa sì che tutto abbia un prezzo inferiore.
  2. Il costo salariale. E’ un’operazione nella quale interviene una équipe medica formata da 4 o 5 persone, siccome i salari sono più bassi che in Spagna, questo fa sì che il prezzo si abbassi.
  3. La concorrenza, Istanbul è diventata una delle capitali mondiali dei trapianti di capelli, essendoci tanta concorrenza, il prezzo diminuisce.

C’è tutto un piano di viaggio che dura 3 giorni.

Provare per credere…

 

Tags : BEAUTYBEAUTY BLOGBEAUTY BLOGGERBEAUTY BLOGGER ITALIACAPILCLINICDREAMSWITHLAFRAFRANCESCA ROMANA SEPEHAIRPROBLEMI DI CALVIZIATRAPIANTI DI CAPELLI COME FUNZIONATRAPIANTO DI CAPELLITRAPIANTO DI CAPELLI IN TURCHIATURCHIA
Francesca Romana Sepe

The author Francesca Romana Sepe

Francesca Romana Sepe, una giovane donna, creativa e sempre con la testa fra le nuvole. Amante dell'arte in ogni sua forma d'espressione. Grande appassionata di fotografia. Web Influencer, Fashion-Beauty-Lifestyle-Travel Blogger, MakeUpArtist, Beauty Consultant. Una donna dalle mille passione, sempre a caccia delle ultime tendenze, anche se poi tende a fare sue solo quelle che più le si addicono come ogni IT GIRL che si rispetti. Ama viaggiare, cucinare, scrivere. DREAMSWITHLAFRA BY FRANCESCA ROMANA SEPE è uno spazio virtuale dove si trovano idee, suggerimenti, consigli, outfit, recensioni, racconti di eventi e tutto ciò che ruota attorno al mondo della moda.

Leave a Response

* Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy, dove troverai info su dove, come e perché noi conserviamo i tuoi dati

*

Ho letto e acconsento alla Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.