close
LIFESTYLE

Come aprire un blog nel 2019: la guida per principianti

Come avviare un blog guida per principianti

Ciao miei cari amici, come state?! Spero bene. Oggi mi voglio imbattere con voi in un tema molto discusso: COME AVVIARE UN BLOG. 8 anni fa ho deciso di aprire il mio blog/mag per uno sfizio. Non pensavo davvero cosa sarebbe uscito fuori. In effetti, ero così preoccupata di metterlo in piazza che credevo che nessuno lo avrebbe mai letto! Ma quello che è iniziato come il mio piccolo “progetto segreto” è diventato il mio lavoro.

Ho deciso di creare questa guida (cose che ho imparato con gli anni)  per mostrarvi come iniziare ad avviare un blog. È possibile avere un blog attivo e funzionante in pochi minuti, ma volevo andare oltre e mostrarvi alcuni dei dettagli importanti alla base dell’avvio di un blog di successo .

Le cose sono cambiate nel corso degli anni, ed è più importante che mai avviare un blog nel modo corretto e gettare solide basi per il futuro successo dei blog. Ricordate che la chiave fondamentale per il successo nei blog è l’ azione . I blogger di maggior successo sono quelli che fanno molto di più di quanto ricercano.

COME AVVIARE UN BLOG 

come aviare un blog

Ricevo spesso messaggi di questo tipo: Come posso iniziare un blog?”  “Il blog è morto?”  “Devo usare WordPress o Squarespace?”  “Devo usare WordPress o Blogger?” “Qual è il miglior hosting di WordPress?” “Come posso monetizzare il mio blog?”  “Come posso guadagnare dal mio blog?”  “Quanto tempo dovrei dedicare al mio blog?”  “Ho bisogno di una mailing list con il mio blog?”

Avete deciso di aprire un blog, ma non sapete come fare? Non vi preoccupate, è più facile di quanto pensiate. Vi guiderò passo dopo passo nel processo di come avviare un blog con una guida per principianti.

PIATTAFORMA DI BLOGGING

Per prima cosa è necessario una piattaforma di blogging. Che cos’è una piattaforma di blogging? E’ il software o il servizio che trasforma il tuo sito web e/o le informazioni in un blog. Ci sono diverse piattaforme tra cui scegliere quando si avvia un blog, tuttavia sono personalmente un grande fan di WordPress.

Perchè? Per i seguenti motivi:

  • WordPress è gratis da usare
  • WordPress è facile da usare
  • Circa la metà di tutti i blogger utilizza WordPress
  • Sono disponibili numerosi temi e plug-in per fare in modo che il tuo blog faccia cose incredibili (pensa al carrello della spesa, alla community online, ecc.)

Tuttavia, potete anche applicare questa guida ad altre piattaforme di blogging

NOME DEL DOMINIO

Per iniziare un blog, la prima cosa che vorrete è un nome di dominio. Il tuo nome di dominio è l’indirizzo del tuo blog. Scegli saggiamente in quanto questo è l’indirizzo che le persone inseriranno per accedere al vostro blog. I migliori nomi di dominio aziendale sono piuttosto brevi. Facili da digitare e leggere. Rilevanti per il blog e sono privi di trattini, numeri e simboli. Ad esempio: Dreams with la Fra = Dreamswithlafra.com. Puoi certamente usare anche un nome di dominio interessante o astratto. Ad esempio, un blog personale potrebbe avere il titolo:  Francesca Romana Sepe = Francescaromanasepe.

DOMAIN NAME OPTIONS

Se avete deciso di utilizzare WordPress come piattaforma per i blog (WordPress.org), il tuo nome di dominio e il tuo indirizzo sono tuoi. (Il mio sito è: dreamswithlafra.com). Se stai usando un’altra piattaforma di blogging (WordPress.com, Blogger, ecc.) Il tuo nome di dominio sarà simile a: dreamswithlafra.blogspot.com. Non molto carino e non eccezionale se stai iniziando un’impresa.

Tenete presente che mentre WordPress è libero di usare, un sito web ospitato da te stesso significa che dovrete pagare per i servizi di hosting. Ci sono molte opzioni di hosting poco costose che coprirò prossimamente. Tuttavia, se il denaro è un problema, potresti voler andare con una piattaforma di blogging hosting gratuita. Ricorda che il tuo nome di dominio includerà anche il nome della piattaforma di blogging e che non possiedi il nome.

DISPONIBILITÀ DEL NOME DI DOMINIO

Una volta scelto il nome di dominio, vi consiglio di assicurarvi che sia disponibile. Basta visitare whois.net e digitare il dominio. Se il nome del dominio è preso, si otterrà una pagina che dice che il nome è già registrato. Se il nome del dominio è disponibile, riceverete una pagina che dice che è disponibile. Tenete presente che se amate davvero il vostro nome di dominio ed è disponibile, vi consiglio di acquistarlo immediatamente non appena i nomi di dominio diventano veloci.

Alcune persone scelgono di acquistare il loro nome di dominio attraverso la stessa compagnia che usano per ospitare il loro sito web. Alcune società di hosting offrono anche domini gratuiti con i loro pacchetti. Personalmente preferisco tenere i due separati e utilizzare GoDaddy per tutti gli acquisti del mio nome di dominio. GoDaddy è facile da usare e spesso ha sconti. Fai una ricerca su Internet per “Sconti GoDaddy” prima di acquistare il tuo nome di dominio.

SELEZIONA UN PIANO DI HOSTING

Ora che hai scelto il tuo host, ti consigliamo di selezionare un piano di hosting. Ci sono numerose opzioni di hosting e aziende disponibili quando si avvia un blog. Personalmente mi trovo bene con Siteground una delle migliori decisioni che abbiamo mai preso: sicurezza, velocità ed un supporto clienti da 110 e lode. Insomma, tutto quello che un servizio di hosting WordPress creato con cura dovrebbe avere. La vostra scelta dipenderà dal vostro budget e dai servizi di cui avete bisogno. Consiglio vivamente di andare con il GrowBig o il piano principale in quanto riceverete più funzioni illimitate.

piani siteground

INSTALLAZIONE DI WORDPRESS

Una volta acquistato il nome di dominio e registrato per l’hosting, bisognerà installare WordPress. Se decidete di utilizzare come piano hosting Siteground vi verrà fatto tutto dagli esperti tecnici. Solitamente, il software WordPress deve essere installato sul server che ospita il tuo sito web. Gli esperti Siteground  fanno in modo che non debbiate scaricare, installare e configurare WordPress, offrendovi un’opzione di installazione in 1-click. Il sistema si prende cura di tutto fin dalle prime fasi, così potrete iniziare a personalizzare il vostro sito WordPress più velocemente.

Aggiungi funzionalità al tuo sito WordPress in pochi click

Una volta che avrete effettuato l’accesso, siete pronti a personalizzare la  nuova installazione WordPress utilizzando WordPress Starter. Questo strumento vi consentirà di scegliere tra oltre 30 design professionali per il vostro sito e di aggiungere funzionalità chiave come moduli di contatto, eCommerce, un portfolio e molto altro. Tutte le funzionalità che selezioni verrano installate automaticamente sul vostro sito, trasformando l’ installazione WordPress in un sito bello e funzionale in pochi minuti – e non è richiesta alcuna conoscenza tecnica!

TEMI DEL BLOG

Ci sono numerosi temi gratuiti e ancora più temi che puoi acquistare. La chiave per scegliere un tema è pensare a cosa vuoi che faccia il tuo sito Web e il tuo blog. Alcuni temi sono fondamentali e altri offrono numerosi layout e opzioni di colore. Se state cercando di creare un blog creativo, dovrete scegliere saggiamente il tema del vostro blog

Avendo attraversato diversi temi, da quando ho iniziato a bloggare, ho finalmente optato per: INNOVATION: Multi-Concept News, Magazine & Blog Theme

INSTALLA I PLUGIN NECESSARI PER WORDPRESS.

Dopo che avrete personalizzato tutto, è ora di installare alcuni importanti plug-in di WordPress. I plugin sono fantastici perché vi permettono di aggiungere alcune funzionalità al vostro blog senza dover creare alcun codice.  E’ bene non esagerare con i plug-in in quanto vanno ad influire sulla velocità del sito. I plugin forniscono molte funzionalità eccezionali al vostro blog, dovrete solo installare quelli di cui avete assolutamente bisogno.

Eccone alcuni che uso 

1. Akismet . Questo è un plugin per ridurre / eliminare i commenti spam.

2. Yoast SEO . Lo standard per quanto riguarda un plugin SEO per WordPress. Vi aiuterà a strutturare facilmente i vostri post del blog in modo che si classificano in alto nei risultati di ricerca.

3. WP Super Cache . Questo è il plugin “caching” che velocizzerà il vostro sito. Le impostazioni per questo plug-in sono molto semplici.

4. Genesis Simple Hooks . Man mano che cresci il vostro blog avrete la necessità di aggiungere vari snippet di codice in diverse posizioni sul vostro blog. Ad esempio, Google Analytics richiede un codice di monitoraggio e la verifica di Pinterest richiede un codice. Questo plugin semplifica l’aggiunta di bit di codice (che siano Javascript o HTML) in vari punti del vostro sito senza dover accedere e modificare direttamente i file del tema. Genesis Simple Hooks vi farà risparmiare un sacco di tempo. Ancora una volta, questo plugin è progettato per l’utilizzo con Genesis Framework.

 

IMPOSTA GOOGLE ANALYTICS E STRUMENTI PER I WEBMASTER

Ci sono un paio di noiose ma necessarie attività relative a Google di cui devi occuparti quando imposti il ​​tuo blog. Il primo è la creazione di un account Google Analytics .

Google Analytics è lo standard del settore per la segnalazione del traffico di siti Web e blog. Ha il potenziale per darvi alcune informazioni incredibilmente potenti sul traffico del vostro blog e sulle attività del sito. Non vi consiglio di dedicare molto tempo all’apprendimento dei dettagli di Google Analytics quando avviate il blogging per la prima volta (avete cose più importanti da fare!), Ma è necessario creare il vostro account e iniziare a monitorare le pagine visualizzate.

Non saltate questo: i marchi e i potenziali partner pubblicitari richiederanno regolarmente le tue statistiche e vorranno vedere i dati specificatamente da Google Analytics.

Potrete creare un account Google Analytics con le vostre informazioni di accesso a Gmail. Una volta impostato l’account gratuito, riceverete un codice di monitoraggio che dovrete inserire nel vostro sito web. Questo è super facile, quindi non preoccupatevi! Poiché avete installato Geneses Simple Hooks , potrete semplicemente incollare il codice di monitoraggio di Google Analytics nella sezione “genesis_after” del tuo sito. Fai clic su “Salva” e tutto è pronto!

Geneses Simple Hooks

La seconda noiosa attività di Google di cui vi dovrete occupare è la creazione di un account Strumenti per i Webmaster di Google e l’aggiunta del vostro sito. Questo dirà a Google di iniziare a prestare attenzione ai contenuti che pubblicherete sul vostro sito e nel tempo potrebbe aiutarvi a classificare in Google termini di ricerca specifici.

Non è necessario fare confusione con tutte le impostazioni degli strumenti per i webmaster, ma dovrete aggiungere una Sitemap al vostro account. Una sitemap è un file .xml che rende facile per Google indicizzare i vostri contenuti. Il modo migliore per creare una sitemap è proprio dal plugin SEO Yoast  che avrete già installato. Una volta che avrete l’URL della vostra sitemap (es: dreamswithlafra.com/sitemap_index.xml), potrete aggiungere quell’URL alla sezione Sitemap del vostro account Strumenti per i Webmaster di Google.

PRESTARE ATTENZIONE ALLA SICUREZZA DEL SITO.

I nuovi blogger spesso trascurano il backup di base e le esigenze di sicurezza del sito. Ad essere onesti io c’ho pensato più avanti nella mia avventura di blogging, ma è meglio solo occuparsi del backup e della sicurezza del sito all’inizio in modo da non doversi preoccupare di quegli “scenari peggiori”.

PERCHÉ BISOGNA ESEGUIRE IL BACKUP DEL VOSTRO BLOG WORDPRESS?

Iniziamo con il backup. È assolutamente fondamentale avere un backup giornaliero del vostro sito. Potreste pensare che sarebbe raro che i vostri server di hosting perdessero completamente il vostro sito o che il vostro blog venisse cancellato in qualche modo. Avete ragione, è raro. Ciò che è più comune sono i tentativi di hacking e il codice dannoso che infetta il vostro sito e tutte le migliaia di vari file. Il vostro sito non è tecnicamente perso, ma potrebbe anche essere se non avrete un backup o un buon punto di ripristino.

NON IGNORATE LA SICUREZZA DI WORDPRESS.

Ho deciso di investire in un account CloudFlare . CloudFlare migliorerà il vostro sito in più modi di quelli che posso menzionare qui, ma una delle loro funzioni principali è migliorare la sicurezza del sito. Raccolgono le conoscenze collettive e l’analisi di tutti i loro clienti per prevenire tentativi di hacking automatizzati e altri comportamenti dannosi che potrebbero distruggere il vostro sito.

Per saperne di più sulle funzionalità di sicurezza di CloudFlare in questo articolo .

Vi consiglio di iniziare con un account gratuito dal primo giorno Dall’apertura  del vostro blog. 

AGGIUNGETE LE PAGINE DEL SITO NECESSARIE.

Prima di iniziare a postare regolarmente e prima del vostro “lancio” ufficiale in rete, dovrete creare alcune pagine specifiche sul vostro sito.

1. INFORMATIVA SU DIVULGAZIONE, PRIVACY E COMMENTI

Se volete guadagnare soldi dal vostro blog, avrete bisogno di alcune di queste politiche standard. In realtà, Google richiede che facciate parte del loro programma AdSense. Non pensateci troppo, ma assicuratevi di rispettare la legge. Ad esempio, date un’occhiata alla pagina di “DISCLAIMER” di DWLF qui: dreamswithlafra.com/disclaimer

2. UNA FANTASTICA PAGINA “ABOUT” O “ABOUT ME”

È stato dimostrato più e più volte che una delle pagine più trafficate sul vostro sito da parte di nuovi visitatori è la pagina ABAUT ME . Le persone vogliono conoscerci! Vogliono conoscere la persona dietro il blog. Prendete del tempo per rendere questa una pagina divertente, interessante e accattivante sul vostro sito e quindi collegarvi direttamente ad essa sul vostro menu.

PAGINA DI CONTATTO

Volete che i vostri lettori (e alla fine altre aziende) abbiano un modo semplice per contattarvi. Vi consiglio di configurare una pagina di “contatto” dedicata, con un modulo incorporato o semplici istruzioni su come contattarvi. Date un’occhiata alla pagina dei contatti di DWLF .

Se si desidera utilizzare un modulo incorporabile per la pagina “contatto”, considerare l’utilizzo dello strumento Typeform gratuito.

INIZIA A RACCOGLIERE INDIRIZZI EMAIL.

Uno dei più grandi errori di blogging che si fa è non raccogliere gli indirizzi email. Se si prende seriamente in considerazione  lo scrivere sul blog è importante creare una mailing list.

PERCHÉ HO BISOGNO DI UNA MAILING LIST?

1. Traffico. L’email è un modo molto affidabile per indirizzare il traffico verso il vostro sito. Potete usare l’e-mail per informare i nuovi lettori dei vostri  migliori vecchi post e incoraggiare gli abbonati a leggere i  nuovi post. Se riuscite ad ottenere l’indirizzo email di un lettore, è molto più probabile che possa trasformarsi da un visitatore occasionale in un lettore normale e fedele. 

2. Marketing. L’email si converte semplicemente meglio di qualsiasi altro tipo di marketing (compresi i social media). Forse non avete in programma di vendere qualcosa in questo momento, ma quel giorno arriverà e sarete così grati di avere una mailing list.

Per il momento mi fermo qui. Ma di cose da fare ce ne sono.

Vi aspetto al prossimo post…

Leggi anche: Come Diventare Fashion Blogger

Tags : BLOGBLOG DI SUCCESSOBLOGGERBLOGGINGCOME AVVIARE UN BLOGDREAMSWITHLAFRAFRANCESCA ROMANA SEPEGODADDYGUIDAGUIDA PER PRINCIPIANTILIFESTYLENOZIONI BASESITEGROUNDSITOWORDPRESS
Francesca Romana Sepe

The author Francesca Romana Sepe

Francesca Romana Sepe, una giovane donna, creativa e sempre con la testa fra le nuvole. Amante dell'arte in ogni sua forma d'espressione. Grande appassionata di fotografia. Web Influencer, Fashion-Beauty-Lifestyle-Travel Blogger, MakeUpArtist, Beauty Consultant. Una donna dalle mille passione, sempre a caccia delle ultime tendenze, anche se poi tende a fare sue solo quelle che più le si addicono come ogni IT GIRL che si rispetti. Ama viaggiare, cucinare, scrivere. DREAMSWITHLAFRA BY FRANCESCA ROMANA SEPE è uno spazio virtuale dove si trovano idee, suggerimenti, consigli, outfit, recensioni, racconti di eventi e tutto ciò che ruota attorno al mondo della moda.

11 commenti

  1. Hai scritto un ottimo articolo e molto dettagliato!
    Bravissima sono certa che sarà un ottima guida per chi vuole muovere i primi passi nel mondo dei blogger!

  2. Complimenti, hai dato preziosi consigli a quanti hanno serie intenzioni di creare un blog 😉

  3. C’è una mia amica che stava proprio pensando di aprire anche lei un blog.
    Consigli che le saranno molto utili. Grazie!

  4. Ottima guida e sopratutto esaustiva!
    Ormai oggi è sempre più difficile creare un blog interessante, perché ne sono molti. Comunque con un impegno e tanti articoli che attirano l’attenzione di lettori e possibile creare un blog di successo!

  5. davvero ottimi consigli, adesso è diventata una vera e propria moda dare vita ad un blog….. i ragazzi terminano le scuole e aprono blog…… tanti per farsi inviare i prodotti dalle aziende….. pensando di diventare alla fine come Chiara Ferragni……

  6. vi sono diversi cose da fare per avviare un blog di successo e vanno seguiti con attenzione, anche se sembra facile non è proprio così. La tua guida è senz’altro utile per chi non sa come fare.

  7. anche io ho iniziato per gioco e ho aperto il mio blog su blogger ma non sono completamente soddisfatta..sicuramente valuterò i tuoi consigli nel caso decidessi di aprirne uno su wordpress visti i vantaggi citati

  8. grazie per le ottime info è davvero importante conoscere alcuni aspetti fondamentali

  9. Grazie un articolo con consigli davvero interessanti avevo proprio intenzione di aprire un altro blog

  10. Sinceramente il nome dominio deve essere semplice da ricordare ed avere dentro una key che sia inerente l’argomento…esempio “cucina o food più quel che vuoi….se parli di cucina, moda outfit tendenze etc se parli di moda almeno che non sei una influencer famosa e allora puoi usare il tuo nome…metà del successo di un blog dipende proprio da questo la scelta del nome giusto… quanto all’hosting io ho siteground in cloud da 3 o 4 anni…ma sinceramente non mi convince affatto..sono presenti e disponibili ma ho seri dubbi …e soprattutto euro entrata spendendo poco più di 200 euro annue go gek euro annue ora sono a quasi 60 mese… non per scelta .

Leave a Response

* Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy, dove troverai info su dove, come e perché noi conserviamo i tuoi dati

*

Ho letto e acconsento alla Informativa Privacy & Cookies

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.